L’organo Callido “doppio” 1790 della Cattedrale di Macerata

Download
Download is available until [expire_date]
  • Versione
  • Download 56
  • Dimensioni file 7 MB
  • Conteggio file 1
  • Data di creazione 17 Aprile 2023
  • Ultimo aggiornamento 17 Aprile 2023

L'organo Callido "doppio" 1790 della Cattedrale di Macerata

E-book in formato pdf della pubblicazione L'organo Callido "doppio" 1790 della Cattedrale di Macerata. Storia, arte organaria e uso dell'organo a canne della chiesa principale di Macerata del settembre 2008 e aggiornata nell'aprile  2023.

Pubblicazione relativa agli atti del restauro terminato nel 2008 sull'organo a canne della Cattedrale di Macerata. Storia dello storico strumento realizzato da Gaetano Callido nel 1790, scheda dello strumento restaurato e del luogo dove è collocato. Completa l'opera una dissertazione sull'uso degli strumenti musicali nella liturgia rinnovata. Autori Fabio Quarchioni, Carlo Paniccià, Simona Breccia con un articolo dell'organaro Riccardo Sabatini e la prefazione di Mons. Enzo Buschi.

Digitalizzazione e integrazione dei contenuti: aprile 2023, Officina delle Eliconie
I contenuti della presente pubblicazione in formato digitale sono quelli del libro stampato nel settembre 2008 dalla Tipografia S. Giuseppe srl - Pollenza (MC) con integrazioni relative all’inserimento
delle immagini dei documenti di archivio e dei curricula degli autori.
Le foto della presente pubblicazione sono tratte dalla relazione di restauro di Riccardo Sabatini e dalle foto dei documenti originali dell’Archivio della Curia Vescovile di Macerata scattate da Fabio Quarchioni.

LICENZA: Attribution Non-Commercial No-Derivatives – The CC BY-NC-ND license allows the work to be re-used and re-shared, so long as attribution is provided to the creator, the work is not used for commercial purposes, and no changes are made to the original work.

ISBN: 979-12-210-3274-1

ISBN-A:10.979.12210/32741

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.